La moderazione dei contenuti su YouTube è migliorata, secondo YouTube

(foto: Olly Curtis/Future Publishing via Getty Images)

Sempre meno utenti di YouTube visualizzano contenuti che violano le regole della piattaforma, prima che questi ultimi vengano rimossi. La crescente moderazione sulla piattaforma, unita agli algoritmi che scoraggiano la diffusione di alcuni video, secondo la società sono riusciti a far calare le visualizzazioni di questo tipo di contenuti.

YouTube, come parte del suo rapporto trimestrale sull’applicazione delle proprie linee guida comportamentali, ha condiviso una nuova statistica chiamata Violative View Rate (Vvr). Questo dato descrive in modo dettagliato la percentuale di visualizzazioni dei contenuti che violano le regole del sito, in modo da rendere più comprensibile l’efficacia del lavoro di moderazione dei contenuti proibiti.

Vvr dal 2017 al 2020 (dati: YouTube)

La piattaforma ha iniziato a monitorare il dato nel 2017 e allora contava 72 visualizzazioni su 10mila (pari allo 0,72%). Con l’impiego di una maggior moderazione e di algoritmi in grado di identificare rapidamente video che violano le regole della piattaforma questo dato è sceso, nell’ultimo trimestre del 2020, a 18 su 10mila visualizzazioni (cioè allo 0,18%). “Ora siamo in grado di rilevare il 94% di tutti i contenuti violativi su YouTube tramite segnalazione automatica, con il 75% rimosso prima di ricevere anche 10 visualizzazioni”, ha scritto Jennifer O’Connor, direttrice della sezione Trust and Safety di YouTube.

Sebbene questo nuovo dato mostra quanto un video controverso viene visto indipendentemente dal tempo trascorso sulla piattaforma, la statistica include solo i video che violano le politiche aziendali di YouTube. Nel contempo però molti altri video dal contenuto criticabile riescono ogni giorno a rimanere sulla piattaforma, magari perché non violano espressamente le sue regole, ma riuscendo comunque a veicolare disinformazione o a mostrare contenuti d’odio o violenti.

The post La moderazione dei contenuti su YouTube è migliorata, secondo YouTube appeared first on Wired.